TAVOLI TEMATICI DEL RADUNO

Sabato 28 luglio 2918 (dalle 15:00 alle 18:00)

Il primo giorno del raduno potrai avere tante risposte a tantissime domande che noi giovani ci poniamo quotidianamente, sul nostro presente e sul nostro futuro.

Abbiamo pensato di invitare esperti e facilitatori che possono aiutarci a rispondere a queste domande per ciascuno dei tavoli tematici previsti.

A partire da settembre continueremo i nostri incontri in Basilicata, proponendo un calendario di appuntamenti in cui replicheremo la formazione di ciascuno tavolo tematico sui territori, anche in diretta facebook.

Cos’è davvero il lavoro? Un modo di esprimere le mie abilità o un modo per scambiare ore preziose della mia vita in cambio di soldi? Esiste un lavoro adatto ai giovani? Perché la laurea non è più una garanzia per entrare nel mondo del lavoro? Quali saranno i lavori del futuro? Ma è vero che non devo più cercare un posto fisso ma, al contrario, dovrò fare diversi lavori nella mia vita? Come cerco il lavoro ideale per me? Come si fa a lavorare ed essere felici contemporaneamente? Perché mando curricula, faccio colloqui e nessuno mi considera? E’ possibile lavorare al Sud e lavorare in Basilicata? E’ possibile trovare lavoro all’estero adatto a me? Posso sperare di lavorare presso un ente pubblico? Potrò fare un lavoro attinente al mio percorso di studi? Meglio un lavoro in fabbrica o nel settore dei servizi? Qual è lo stipendio ideale che mi spetterebbe?

Antonio Candela – Ingegnere, vivo e lavoro in Basilicata. Sono nato nel 1980, sposato con Manuela e padre di Francesco. Laureato in ingegneria presso l’Università degli Studi della Basilicata con un Master in Europrogettazione ed accesso ai contributi Comunitari, ho avviato una mia impresa, la Universosud, nel 2012. Mi occupo di Progettazione e gestione di progetti innovativi con ricadute sociali e culturali.Oggi Sono Amministratore Delegato della Universosud, Amministratore Delegato del Consorzio ConUnibas dell’Università degli studi della Basilicata, Consulente Progetti culturali e sociali e responsabile funzione di Comunicazione della BCC Basilicata, Componente direttivo CNA Basilicata Cinema e AudioVisivi, Componente direttivo dell’AIDP Basilicata ( ass. Italiana Direttori del Personale ), Vice-presidente Associazione Extra AlunniUnibas ( ass. ex studenti dell’Università degli Studi della Basilicata). Fondatore e direttore del Comincenter, della Casa editrice Universosud e dell’Unibastore ( il punto vendita ufficiale del merchandising dell’Università degli Studi della Basilicata) e della BLU – Biennale del Libro Universitario. Nel 2003 ho fondato e Diretto per molti anni l’associazione (prima e la federazione poi) Sui-generis.
Delegato nel Forum regionale dei Giovani Basilicata nel 2003-2005. Rappresentante nel cda Unibas dal 2004 al 2007 Delegato nella commissione statuto dell’università della Basilicata nel 2010. Delegato al Forum Nazionale dei Giovani e all’Agenzia nazionale dei giovani nel 2013. Vincitore Premio Narrazioni 19 nel 2016. Medaglia di bronzo dal Presidente della Repubblica quale premio di rappresentanza nell’ambito del Progetto Blu- Biennale del Libro Universitario.

Cosa significa fare impresa? Chi è l’imprenditore? E il lavoratore autonomo? Imprenditori si nasce o si diventa? Quali competenze bisogna acquisire o allenare per essere imprenditori? Come si crea una startup? Come si gestisce una startup? Perché l’Europa investe moltissimo nell’educazione imprenditoriale? Cosa significa avere una partita iva? Quante tipologie di imprese esistono in Italia? Cos’è un business plan? Su quali basi solide devo costruire la mia idea d’impresa? Chi può finanziare la mia impresa per lanciarla nel mercato nazionale e internazionale?
Chi sono? Qual è il mio potenziale? Come racconto il mio potenziale agli altri? Hard skills e soft skills, che significa? Come miglioro la mia formazione? Conta di più quello che sono o quello che so? Saper fare e saper essere, qual è la differenza? Come tradurre tutto questo in parole e immagini? Parliamo di cv? Quanto il mio cv racconta di me? Quali sono le alternative al cv? Quanto contano le relazioni? E le relazioni online? Come faccio a essere social media manager di me stesso?

Stefania Clemente – Classe ’84, orgogliosamente materana da sempre ma vagabonda recidiva. Da qualche anno in Basilicata prima per una vita da freelance come docente e consulente di Social media marketing, storytelling e Personal Branding. Oggi Community Manager del Comincenter. Una passione per i viaggi, i taccuini e il turismo.

Perché il 2019 è una data importante? Come posso contribuire a far crescere il mio territorio? A chi racconto le mie idee perché vengano ascoltate e prese in considerazione? Qual è la differenza tra un’idea e un progetto sostenibile? Come creo un progetto culturale e/o di utilità sociale? Quali strategie posso mettere in campo per avvicinare altri giovani, altri cittadini e creare delle community? Come misuro gli impatti potenziali delle mie idee? Dove posso formarmi e migliorare le mie competenze per diventare un vero innovatore sociale?

Ida Leone – Classe 1966, laureata in Giurisprudenza, appassionata di tecnologie digitali e nuove forme di comunicazione on line, blogger dal 2003, a partire dal 2005 ha lavorato sulle politiche regionali per la cultura (progetti Short List Cultura e Visione Urbane). Dal 2011 al 2015 è stata il coordinatore del webteam Matera 2019, e ha inoltre  la progettazione ed animazione della community on line, che consentiva ai cittadini di proporre progetti a sostegno della candidatura, e di discutere i temi oggetto del dossier. Si interessa di tutti i temi che abbiano attinenza con l’uso del web come strumento di libertà e partecipazione: open street map, open data, riuso dei dati, coding per i bambini, discussioni on line su temi comuni, mobilitazione di intelligenze collettive. Esperta inoltre di programmazione, gestione, rendicontazione e monitoraggio di fondi comunitari.

Cosa sono i Beni Comuni? Come posso valorizzare i Beni del mio territorio? Quali consigli utili devo seguire per aprire un’impresa culturale e gestire un Bene Comune? E’ possibile gestire i Beni Comuni al Sud Italia? A chi mi devo rivolgere per farlo? Cosa serve per gestire un Bene Comune o un Bene Culturale? Chi mi può supportare nella creazione di un progetto sostenibile? Che tipo di competenze servono? Come aggrego attorno a me la squadra con cui condividere e realizzare il mio progetto? Che tipi di investimenti serve fare? Quali caratteristiche dovrebbe avere un progetto di valorizzazione che sia sostenibili e che abbiamo degli impatti socio-culturali ed economici significativi?

Anna Laura Orrico – Cofounder di Talent Garden Cosenza e ideatrice, Project Manager di Giovani&FuturoComune, mi occupo da anni di stimolare i giovani under 18 sul fare impresa attraverso la riscoperta e valorizzazione dei beni comuni abbracciando i temi della rivoluzione digitale. Mi occupo di responsabilità sociale di impresa e corporate innovation. Per saperne di più: annalauraorrico.it

Cosa sono e a cosa servono le Associazioni di persone e organizzazioni? Qual è la differenza tra un’Associazione di volontariato e un’Associazione culturale? Perché far nascere un’Associazione? Come si fa a crearne una? Quante sono le Associazioni in Basilicata? Quali vantaggi hanno i giovani che fanno esperienza all’interno di una associazione?

Imma D’Angelo – Esperta di progettazione e comunicazione sociale, da sempre appassionata alle tematiche  del sociale e del no profit. Dopo la Laurea breve in Tecnica Pubblicitaria, all’Università per Stranieri di Perugia, ho proseguito i miei studi conseguendo la Laurea  specialistica in Scienze della Comunicazione, presso l’Università La Sapienza di Roma, e un Master in Comunicazione di Impresa e Relazioni Pubbliche. Dopo diversi anni in giro per l’Italia e diverse  esperienze sempre nel campo della comunicazione, tra le quali in Fiat Group e Fiat Avio Torino,in comunicazione interna, e in Lega del filo d’Oro di Osimo (AN), in sviluppo web  communication e advertising. Attualmente mi occupo di promozione e  progettazione presso il CSV Basilicata, realtà che mi ha permesso di conoscere il territorio lucano e le tante realtà associative che in esso operano quotidianamente e contribuire alla loro crescita e al loro sviluppo

Cos’è davvero l’Europa? Come influisce l’Europa sulla mia vita quotidiana? Quali opportunità dall’Europa ai giovani? Perché è importante viaggiare per studiare e fare volontariato in Europa? Come posso farlo? Perché alcuni non vedono l’Europa come una opportunità? Qual è la storia dell’Europa? Quali sono gli Stati che ne fanno parte? Come c’è da sapere di utile sull’Europa? Dove posso tenermi aggiornato sui bandi e sulle iniziative della Commissione Europea per i giovani?

Paolo Montemurro – Laureato in Scienze Internazionali e Diplomatiche a Gorizia, Paolo Montemurro è europrogettista e project manager di iniziative finanziate dalla Commissione Europea sui temi dell’educazione all’imprenditorialità, supporto all’imprenditoria giovanile, innovazione e impresa sociale, culturale e creativa. Dal 2011 è direttore del consorzio Materahub e si occupa di sostenibilità e sviluppo di competenze imprenditoriali per gli operatori della cultura e creatività, attivazione di processi di cross-fertilizzazione delle imprese creative, in Italia e in Europa. Negli ultimi anni si è occupato di competizioni dedicate al settore culturale e creativo in qualità di organizzatore della Creative Business Cup Italia e valutatore progetti di innovazione culturale per la Regione Puglia (bando PIN).

Ho la passione per la politica e per l’amministrazione della “cosa pubblica”, ma chi mi può aiutare a diventare Amministratore? Chi mi può aiutare a diventare un decisore politico? Quali competenze bisogna avere per fare politica o per essere un funzionario della Pubblica Amministrazione? Da dove devo cominciare? Quali sfide deve affrontare un piccolo Comune, una Città, una Regione o una Nazione in questo momento storico? Cos’è un bilancio partecipato? Quali priorità dovrebbe avere una Amministrazione di un piccolo Comune in una piccola regione come la Basilicata? Perché il sistema elettorale italiano non è adeguato alle esigenze contemporanee?

Francesco Galtieri – Classe 1977 è il Coordinatore nazionale di Movimenta. Dopo 16 anni come funzionario diplomatico per le Nazioni Unite, durante i quali si è occupato principalmente di sviluppo sostenibile, qualità della democrazia e consolidamento della pace in Africa e Medio Oriente, ha deciso di tornare in Italia per impegnarsi in prima persona e facilitare un nuovo modo di fare politica che stimoli consapevolezza e presa di responsabilità tra i cittadini. Ph.D. in African studies, nel 2017 si è formato in Pubblica Amministrazione ed ha insegnato Studi Europei alla Harvard Kennedy School of Government.”